Accesso Civico

Che cos’è

L’accesso civico è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni od i dati detenuti da Conerobus S.p.A. sottoposti ad obbligo di pubblicazione ex lege all’interno della sezione “Società Trasparente”.

Come esercitare il diritto

La richiesta è gratuita, non deve essere motivata e deve essere presentata al Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e Trasparenza (RPCT) della Conerobus s.p.a., Dott.ssa Valentina Scopa.
La richiesta può essere presentata in via telematica e sarà ritenuta valida:

  • a)    se trasmessa da un indirizzo di posta elettronica non certificata, purché sia sottoscritta e presentata unitamente alla copia del documento d'identità allegata;
  • b)    se trasmessa dal richiedente dalla propria casella di posta elettronica certificata;
  • c)    se sottoscritta con firma digitale;
  • d)    se il richiedente è identificato con il sistema pubblico di identità digitale (SPID) o la carta di identità.

Resta fermo che l’istanza può essere presentata anche a mezzo posta, fax o direttamente presso gli uffici e che laddove la richiesta di accesso civico non sia sottoscritta dall’interessato in presenza del dipendente addetto, la stessa debba essere sottoscritta e presentata unitamente a copia fotostatica non autenticata.
Di seguito i recapiti per la presentazione della richiesta:

  • tramite posta ordinaria: Conerobus s.p.a.,  Via Bocconi, 35 60122 Ancona;
  • tramite fax al n. 071.2837433;
  • tramite posta elettronica certificata all’indirizzo conerobus.pec@legalmail.it;
  • tramite posta elettronica non certificata all’indirizzo v.scopa@conerobus.it. 

Il procedimento

La società, dopo aver ricevuto la richiesta, provvede alla trasmissione della stessa al Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e Trasparenza, il quale entro trenta giorni conclude il procedimento con provvedimento espresso e motivato.

Nel caso in cui sussistano i presupposti il RPCT pubblicherà sul sito i dati, le informazioni o i documenti richiesti.

Si ricorda che i dati personali eventualmente contenuti nei documenti pubblicati sono riutilizzabili nei limiti e nel rispetto della normativa in materia di tutela della privacy (D.lgs.n.196/2003) e compatibilmente con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati, come definito dalla normativa in materia di trasparenza (D.Lgs.n.33/2013).

Tutela dell’accesso civico

Contro le decisioni e contro il silenzio sulla richiesta di accesso civico connessa all’inadempimento degli obblighi di trasparenza, il richiedente può proporre ricorso al giudice amministrativo ai sensi del D.Lgs. 104/2010.

Dott.ssa Donatella Trillini

Scarica FacSimile richiesta accesso civico:

Si rappresenta che l’uso di un formato o modulo diverso da quello reso disponibile online come fac simile  non può comportare l’inammissibilità o il rifiuto della richiesta.

Registro